Stampi per presse: utilizzo e componenti

Makinate| Punzone e matrice

Abbiamo già parlato delle lavorazioni di stampaggio della lamiera, e delle presse in generale ma fino ad ora non abbiamo ancora illustrato la composizione ed il funzionamento di uno strumento importantissimo per questo tipo di lavorazioni: gli stampi per le presse, cosa sono e come funzionano? Vediamo insieme.

Componenti degli stampi per le presse

Gli stampi per le presse sono costituiti da tre elementi fondamentali: punzone, matrice e premilamiera.

Makinate | Dettaglio

Punzoni

Il punzone é la parte mobile dello stampo e può avere diverse forme a seconda della lavorazione da effettuare. Solitamente viene fissato sulla parte superiore delle presse, con il suo movimento garantisce, a seconda dei casi, la tranciatura o la formatura della lamiera. Bisogna fare attenzione a non confondere i punzoni utilizzati negli stampi con quegli strumenti, chiamati anche punzoni, che vengono utilizzati nello stampo di iscrizioni o loghi, costituiti da una piccola asta di acciaio duro ad estremità troncopiramidale, sulla cui superficie superiore è incisa la forma di una sigla, di un numero o di una lettera.

Matrici

Se il punzone è la parte mobile dello stampo la matrice ne rappresenta a diritto la parte fissa, solitamente localizzata sul piano della pressa. Il compito della matrice é quello di contenere il taglio nelle operazioni di tranciatura e di deformare la lamiera nelle operazioni di formatura. Le matrici quando utilizzate per lavorazioni di tranciatura o punzonatura devono essere complete di un dispositivo per lo scarico del materiale tagliato. Tale scarico consiste essenzialmente di un allungamento della parte cava dal quale il materiale viene espulso. Negli stampi complessi, nella matrice trova posto anche il premilamiera.

Premilamiera

Il premilamiera ha la funzione di bloccare la lamiera contro la matrice, evita il suo trascinamento da parte del punzone nel caso di lavorazioni di tranciatura, o ne consente il trascinamento ma non la formazione di grinze, nel caso d’imbutitura. Normalmente il premilamiera viene realizzato in caso di stampi semplici con gomme resistenti agli oli, oppure è realizzato con lastre di acciaio fissate a molle di adeguata rigidezza per gli stampi più complessi. I materiali impiegati nella costruzione degli stampi devono essere caratterizzati da elevata durezza, tenacità e resistenza all’usura.

Tutte le parti che vengono a contatto con la lamiera sono temprate e rettificate.

Non esitate a consultare il nostro catalogo online se siete interessati all’acquisto di machinari usati per la deformazione della lamiera.

Contattateci se invece siete interessati a vendere il vostro macchinario usato, oppure potete in maniera semplice e gratuita pubblicare il vostro annuncio nel nostro catalogo online.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.