Simulazione CNC: cos’è e quali sono i vantaggi

Macchinario simulazione CNC

La simulazione CNC è una risorsa estremamente preziosa perché ha il potere di pianificare e verificare la lavorazione CNC. Questa comprende tutti i componenti che si trovano nell’ambiente software CAD CAM. In altre parole, puoi “prevedere il futuro” della tua lavorazione e ottimizzare tempi, processi e risorse.

Questa tecnologia memorizza tutte le macchine, gli accessori e i sistemi di bloccaggio in maniera precisa e puntuale nell’ambiente di produzione virtuale. La simulazione crea delle copie digitali insieme a tutti i componenti.

Grazie all’output ottenuto con la simulazione CNC, il processo diventa non solo più sicuro, ma anche più efficace ed efficiente. Questo perché tale tecnologia è in grado di rilevare possibili collisioni o più in generale problemi che potrebbero sorgere durante il processo.

Tutti i macchinari CNC più comuni, come quelli a più assi complessi, i torni con utensili motorizzati, i torni multitasking come le unità di tornitura-fresatura, gli strumenti per la foratura profonda e i robot antropomorfi con assi supplementari, si prestano perfettamente a questo tipo di simulazione.

L’ottimizzazione dei programmi CNC prevede svariate opzioni da scegliere e definire di volta in volta in base alle condizioni di lavorazione. Per esempio puoi sostituire la macchina, gli utensili o la testa macchina, cambiare le impostazioni di setup, adattare la rotazione degli assi o addirittura l’orientamento della testa.

Le potenzialità della simulazione CNC

Prendiamo l’esempio del software di simulazione Vericut proposto dalla software house californiana CGTech.  

Una delle sue peculiarità è quella di riuscire a ricreare virtualmente l’ambiente di lavoro della reale macchina utensile.

All’interno di questo software, infatti, è possibile:

  • importare i modelli geometrici per stabilire quali siano gli ingombri da controllare;
  • definire la cinematica della macchina;
  • caricare l’emulazione del controllo numerico;
  • implementare tutte le personalizzazioni relative alla singola macchina utensile quali variabili, sottoprogrammi, macro, codici M.

Bisogna considerare che la macchina virtuale utilizzata nel quotidiano per eseguire operazioni come le lavorazioni con asportazione di materiale è equipaggiata esattamente come quella reale. Lo strumento predispone gli elementi di fissaggio, i vari utensili, il grezzo, i programmi di lavoro post-processati e subito esegue il ciclo di lavoro completo.

Inoltre, la simulazione CNC ti permette di capire quanto tempo sarà necessario per sviluppare la lavorazione e pianificare al meglio le fasi. La produzione ne trarrà apprezzabili vantaggi perché i tempi di lavorazione sulla macchina CNC verranno calcolati in maniera automatica.

La segnalazione di errori e il monitoraggio della variazione temporale delle grandezze

La simulazione CNC, ottenuta grazie ai continui cambiamenti e miglioramenti della trasformazione digitale nell’industria 4.0, è fondamentale per ricevere segnalazioni di errori durante il funzionamento dei macchinari.

Durante la simulazione, infatti, vengono identificati i movimenti della lavorazione. Attraverso una finestra dedicata, vengono messi alla luce i problemi di fine corsa, collisioni, imprecisioni nella sintassi ecc. Questo è possibile anche grazie al modo in cui la macchina può essere bloccata in ogni momento della simulazione CNC, per verificare gli avanzamenti e controllare il modello ottenuto.

La possibilità di bloccare la simulazione nel preciso punto di errore, consente all’utilizzatore del software di prendere tranquillamente confidenza con l’ambiente di lavoro virtuale. In questo modo egli può rendersi conto dei vantaggi di questo approccio e sentirsi più sicuro nel momento in cui si sposterà realmente in macchina.

In altre parole, quindi, la simulazione CNC aiuta ad ottenere dei gemelli digitali che riproducono fedelmente tutti i componenti di qualsiasi ambiente di produzione in vere e proprie librerie digitali.

Oltre ai considerevoli benefici in termini di controllo degli errori e correzione dei processi, la simulazione CNC consente di massimizzare il ritorno dell’investimento dell’intera officina.

Simulazione CNC operaio al lavoro

L’operatore infatti ha a disposizione molte informazioni sulla configurazione del grezzo, del componente e degli utensili. E come detto prima, quando una lavorazione prevede all’improvviso un miglioramento, è possibile effettuare un intervento in tempo reale.

Da non sottovalutare, poi, la possibilità di controllare più volte i percorsi utensile attraverso i postprocessori integrati.

Confrontando quindi gli output lavorati con il modello originale, ne deriva che ogni pezzo lavorato risulta perfettamente uguale al modello progettato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.