I “Laboratoires Gilbert” crescono. Apre un nuovo stabilimento vicino a Caen, in Normandia

Volgiamo al termine della settimana con una notizia dal mondo dell’industria, proveniente dal settore farmaceutico. Oggi vi parliamo di un laboratorio francese, il secondo produttore mondiale di mono dosi sterili, i “Laboratoires Gilbert” che ha investito poche settimane fa 30 milioni di Euro in uno nuovo stabilimento di 5500 m2, creando 35 nuovi posti di lavoro nella regione francese della Normandia.

Da azienda familiare a leader mondiale

Quest’azienda nasce nel 1904 quando il fondatore, un farmacista, sviluppa un prodotto naturale per il trattamento dei calli. Nel 1974 l’azienda cresce in maniera esponenziale grazie a degli investimenti industriali e a delle acquisizioni di altre società. Il laboratorio passa da una ventina di impiegati a circa ai 1000 di oggi, con un giro di affari che è cresciuto da 400 000 Euro a più di 200 milioni nel 2019.

Con questa nuova apertura, saranno in totale 3 gli stabilimenti dediti alla produzione di medicine sterili monouso. Oggi l’azienda è presente in ben 86 paesi con filiali in tutto il mondo (Cina, Belgio, Italia, Canada, Marocco, Dubai…).

Una produzione sempre più importante

La richiesta per il prodotto di punta dell’azienda è in costante aumento. Le 7 linee di produzione e di imballaggio in uso fino a poco tempo fa non sono più numericamente sufficienti per rispondere ai bisogni crescenti di produzione, cosi l’azienda ha investito in due nuove linee che si affiancheranno alle vecchie ed aumentare di un buon 15% la capacità produttiva attuale. L’obiettivo del laboratorio è di produrre 1 miliardo e mezzo di mono dosi sterili all’anno.

Verso soluzioni ecosostenibili

Al giorno d’oggi si parla sempre più della riduzione e della rimozione degli imballaggi di plastica, al fin di rispettare l’ambiente. Le medicine mono uso, soprattutto ad uso ospedaliero, non fanno eccezione. Il CEO dei “Laboratoires Gilbert” è cosciente della situazione e sta già pensando alla sostituzione di questa plastica di origine petrolchimica con una plastica più eco-responsabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.