Cos’è il CNC o Controllo Numerico Computerizzato

CNC 1

Oggi parliamo di uno dei punti cardine della meccanica moderna e dell’automazione industriale. Parliamo del controllo numerico o meglio conosciuto come CNC.

Il CNC

Il Controllo Numerico Computerizzato o più brevemente CNC è un sistema di controllo che coordina i movimenti di una macchina utensile in maniera tale da far seguire all’utensile traiettorie predefinite su specifici assi escludendo l’intervento dell’operatore.

Gli acronimi indicanti un sistema a Controllo Numerico sono: NC, Numerical Control, che in italiano assume la forma CN, Controllo Numerico; CNC, Computer Numerical Control, l’eauivalente in italiano significa Controllo Numerico Computerizzato.

Cenni storici

  • Nel lontano1947 John T. Parsons progetto’ un sistema di controllo che misurava differenti punti in successione;
  • nel 1951 il MIT di Boston completo’ con un computer il sistema ideato da John T. Parsons;
  • nel 1957 vengono costruite negli USA le prime macchine a Controllo Numerico dalla IBM;
  • nel 1959 Olivetti progetta costruisce e installa le prime macchine a Controllo Numerico in Italia.

I vantaggi del Controllo Numerico Computerizzato

I vantaggi sono molteplici e possono essere elencati sommariamente nel modo seguente:

  • Velocità;
  • Precisione;
  • Ripetibilità;
  • Adattabilità
  • Flessibilità;
  • Agilità.

Macchine a CNC

CNC

La maggior parte delle macchine utensili moderne sono controllate da CNC rendendole in grado di realizzare lavorazioni di elevatissima precisione. Le moderne e migliori macchine a CNC possono arrivare ad una precisione di un decimillesimo di millimetro (100 nanometri). Praticamente un risultato impossibile da percepire per l’occhio umano.

Le moderne macchine CNC più avanzate come per esempio i centri di lavoro a 5 assi possono essere dotate di testate orientabili (nella fattispecie assi inclinabili) in grado di ruotare giroscopicamente lungo due assi. Questo sistema consente di poter inclinare l’utensile rispetto a tutti i piani di lavoro rendendo possibile la realizzazione di figure complesse difficilmente ottenibili tramite la lavorazione manuale. Le teste inclinabili permettono anche di ottimizzare la lavorazione permettendo di lavorare con l’utensile inclinato rispetto al piano di avanzamento, escludendo la possibilità di utilizzare la parte dell’utensile a velocità zero (centro di rotazione della fresa).

Tutte le moderne macchine a controllo sono “a circuito chiuso”: ogni asse è dotato di encoder (encoder rotativi oppure righe ottiche) permettendo al controllo di conoscere in ogni istante la posizione della testa di lavorazione rispetto al pezzo. L’utilizzo di righe ottiche permette di recuperare completamente i giochi della trasmissione misurando direttamente e non mediante i cinematismi la posizione dell’asse, garantendo, quindi, una maggiore precisione di lavoro.

Sul catalogo online di Makinate trovate un vasto assortimento di macchine utensili usate disponibili.

Contattateci inoltre se volete vendere la vostra macchine utensile usata oppure potete direttamente pubblicare l’annuncio sul nostro catalogo online cliccando il pulsante qui sotto

Pubblica gratis il tuo macchinario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.